CASTEL DEL RIO

Comune della valle del Santerno
Provincia Bologna
Altezza sul mare metri 215
Comunità Montana valle del Santerno

Frazioni: Moraduccio-Valsalva, Giugnola-Belvedere

Superficie territorio comunale kmq 52,56

c.a.p. 40022
prefisso telefonico 0542
codice catastale C086

Castel del Rio

Distanze:
dalla Via Emilia Km 25
da Giogo Scarperia Km 33
Posizione N 44° 12' 47 " E 11° 30' 17"
Indicazioni stradali

Un castello a cavallo del Rio del Monte
I suoi secolari castagneti producono il delizioso "marrone di Castel del Rio" frutto che ha ottenuto il riconoscimento

nome abitanti Alidosiani
Patrono - S. Ambrogio 7 dicembre

Castel del Rio - la cittadina

castello
Palazzo Alidosi
Palazzo Alidosi
La costruzione fu iniziata nel 1501 dal cardinale Francesco Alidosi.
Doveva servire da fortezza e residenza signorile, il progetto prevedeva notevoli dimensioni, doveva essere a pianta quadrata, con quattro bastioni angolari a losanga ed un grande cortile interno, ma la costruzione fu interrotta per mancanza di fondi nel 1545.
Nella parte a levante è possibile ammirare anche internamente il cortiletto della fontana, autentico gioiello architettonico con belle linee rinascimentali.
Museo della guerra - Palazzo Alidosi
800mq di superficie tra le sezioni dedicate alla Grande Guerra, alla Seconda Guerra Mondiale e al passaggio del fronte in vallata, all'attività Partigiana e alla Deportazione di cittadini di Castel del Rio.
Raccoglie circa 1600 pezzi e unabiblioteca tematica sulle due guerre mondiali e sul passaggio del fronte.
Aperto tutte le domeniche dalle 14 alle 18
sito: www.museoguerra-casteldelrio.it
ponte Alidosi Ponte Alidosi

Ponte sul fiume Santerno, edificato nel 1499 al posto di un precedente manufatto.
Capolavoro di ingegneria, il ponte a schiena d'asino ha un'unica arcata di 42 metri e una luce di 19 mt.
All'interno del ponte, unico nel suo genere, sono state ricavate delle stanze.
È monumento nazionale dal 1817.

castellaccio Castellaccio

L'antico Castrum Rivi, sorto su un poggio che domina l'attuale paese.
Dimora della famiglia Alidosi fino al suo abbandono dopo il 1500.
Della rocca a pianta rettangolare restano il maschio a pianta rotonda, parte della cortina di mezzogiorno e uno spigolo di torre quadrata.

parrocchiale
parrocchiale
centro
centro
centro
centro
chiesa
Madonna del sudore

borgo
centro storico

|| Home Comune || Dintorni || Storia curiosità || Foto Tour|| Toponimi|| Territorio ||