PIETRARUBBIA

Comune della valle del Conca
sede comunale a Mercato vecchio (mt 574)
Provincia Pesaro-Urbino
Altezza sul mare metri 707

Comunità Montana Montefeltro

Superficie territorio comunale 13,05 Kmq

Frazioni: Ca Ivano - Ca Carbone, Ca` Boso, Ca` Mancino, Ca` Volanino - La Badia, Lago del Conte - Ca` Mafuccio, Mercato Vecchio, Ponte Cappuccini, Villa del Piano - Ca` Bartolino

c.a.p. 61023
prefisso telefonico 0722
codice catastale G627

Pietrarubbia

Distanze:
dalla costa Km 44 (Cattolica)
da Carpegna Km 6
Mercato Vecchio (sede comunale)
Posizione N 43° 48' 15 " E 12° 22' 35"
Pietrarubbia
Posizione N 43° 47' 39 " E 12° 22' 47 "

 

Petra Rubea (pietra rossa), il toponimo deriva probabilmente dalla particolare colorazione delle rocce circostanti.
Il paese si trova alle pendici del Monte Carpegna, sotto la ripida Costa dei Salti.

Abitanti Pietrarubbiesi 
Patrono 13 giugno S. Antonio da Padova

Pietrarubbia - la cittadina

Antico borgo oggi quasi completamente ristrutturato, posto sopra un ammasso roccioso dal caratteristico colore rossiccio.
Per raggiungerlo da Mercato vecchio (sede comunale) occorre prendere deviazione con indicazioni Pietrarubbia castello.
( Km 2,2 di cui gli ultimi 600 metri a fondo naturale)
borgo
il borgo
chiesa
chiesa di San Silvestro
torre
torre campanaria
vicariato
Palazzo del Vicariato sec. XVI
gentilizio
Palazzo gentilizio sec. XVI

Pietrarubbia è sede del centro T.A.M. (Trattamento Artistico dei Metalli) fondato e presieduto da Arnaldo Pomodoro, che ogni anno organizza corsi di specializzazione e perfezionamento per giovani.
Le opere create dai corsisti si trovano nelle sale del palazzo gentilizio e lungo le vie del borgo.

Da visitare inoltre la chiesa di San Silvestro con altare marmoreo, il centro per l'artigianato artistico, e un'interessante raccolta di ceramiche in gran parte rinvenute durante i lavori di ristrutturazione del borgo.
casa
centro per l'artigianato artistico
libro
opera di Arnaldo Pomodoro

Castello di Pietrarubbia

Posto su di un colle a pochi metri dal paese, si raggiunge per breve e ripido sentiero che parte dalla torre campanaria.
Fortilizio che risale all'anno mille, fatto restaurare nel 1486 dal Duca Federico da Montefeltro, oggi resta solo il mastio.
Si dice che in questo maniero sia nato il famoso condottiero Guido da Montefeltro.

approfondimento castello

pietrarubbia_castello
Castello

|| Home Comune || Dintorni || Storia curiosità || Foto Tour|| Toponimi|| Territorio ||