Scarlina
Scarlina

Pianta perenne appartenente alla famiglia delle Asteraceae, con fusto eretto ricoperto di lanugine, con alette spinose, può raggiungere anche 1 metro di altezza.

Foglie lunghe fino a 20 cm, divise in segmenti, hanno una caratteristica variegatura biancastra in corrispondenza delle nervature, munite di robuste spine disposte sui margini.


Fioritura -

Nei mesi di aprile e luglio.


Habitat -

Terreni incolti, aridi, i pascoli e i bordi delle strade


Uso e CuriositÓ - NB gli usi sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilitÓ sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare -

La pianta ha proprietà astringenti, stimolanti, diuretiche e toniche.
Anticamente venivano consumate crude le giovani infiorescenze, ma la parte più gustosa, chiaramente privata dalle spine, è l’interno del fusto, che può essere mangiato crudo, lessato, gratinato o conservato sottolio e sottaceto.