Costolina Giuncolina

Costolina Giuncolina

Hypochaeris radicata, pianta erbacea dal fiore simile a quello del tarassaco , localmente chiamata anche “piattello”.
Appartiene alla famiglia delle asteracee.

Le foglie sono radicali o basali hanno forma lanceolata o spatolata con margini interi o dentati.
Gli steli, eretti e tubulosi, sono alti circa 50 centimetri e ramificati solo nella parte apicale.  Fusti e foglie emanano un lattice amaragnolo.

Fioritura -

I fiori sono gialli, in capolini simili a quelli del tarassaco (dente di leone), ma leggermente più piccoli e portati da steli più alti. 
Fiorisce  da aprile a luglio e talvolta anche fino a settembre inoltrato.

Habitat -

Prati aridi, incolti, giardini e aiuole.
Sui rilievi alpini, in Italia, queste piante si possono trovare fino a 1.500 m s.l.m.

Uso e CuriositÓ - NB gli usi sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilitÓ sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare -

Tutte le parti di questa pianta, radice, foglie e fiori, sono commestibili sia freschi che essiccati.
Le foglie giovani e tenere  possono essere consumate crude nelle insalate miste oppure aggiunte a minestre.
I fiori freschi e dal gusto decisamente più amaro delle foglie vengono utilizzati per la preparazione di frittate.
Le radici legnose essiccate e tostate vengono utilizzate come surrogato del caffè.
A questa pianta  spontanea vengono attribuite  proprietà:depurative, emollienti, digestive,toniche.