Home
Bagno di Romagna

BAGNO DI ROMAGNA

Comune della valle del Savio
Provincia Forlì-Cesena
Altezza sul mare metri 491
Comunità Montana Appennino Cesenate
Sede Comunale a San Piero in Bagno

Sede Centro visita Parco Nazionale Foreste Casentinesi
Geologia e termalismo
Via Fiorentina 38 Bagno di Romagna
aperto tutto l'anno

Frazioni: Larciano, Crocesanta-Valgianna, Selvapiana-Acquapartita, Donicilio, Ridracoli, Monteguidi, Spinello, Bucchio, Civorio, Vessa, Saiaccio, San Silvestro, Montegranelli, Paganico

Superficie territorio comunale Kmq 233,44

C.A.P. 47021
prefisso telefonico 0543
Codice catastale A565

Bandiera arancione
marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano
assegnato per:

un efficiente servizio di informazioni turistiche, grazie all'ufficio dedicato accogliente e ben segnalato e per la buona conservazione del centro storico all'interno del quale il traffico è limitato. Grande è anche la cura e l'attenzione per l'arredo urbano e per il verde pubblico e numerose e varie sono le tipologie di strutture ricettive presenti sul territorio

Distanze:
dalla Via Emilia Km 50 (Cesena)
dal Passo Mandrioli Km 11
dal Passo Montecoronaro Km 12
Posizione N 43° 50' 3" E 11° 57' 33"

L'antico Balneum - il "paese dell'acqua calda"
Rinomato centro termale conosciuto fin
dall'epoca dell'Impero Romano
La sua storia, antica e moderna, è legata
alle acque termali che sgorgano alla
temperatura di 45°

Nome degli abitanti: Bagnesi
sede comunale a San Piero abitanti
Sanpierani

Bagno
Patrono Santa Maria Assunta (15 agosto)
Festa del perdono (2° venerdì di marzo) festa religiosa molto sentita
San Piero
Patrono
- San Pietro e Paolo - 29 giugno
(giornata festiva per tutto il territorio comunale)
Nella Valle del Savio. Piccola Terra murata con borgo annesso, capoluogo di Comunità e di Vicariato, nella Diocesi di S. Sepolcro, già Nullius, in origine di Sarsina, Compartimento di Firenze.
Risiede sulla schiena dell’Appennino di Camaldoli in un profondo vallone solcato dal fiume Savio che rasenta le mura di Bagno dal lato orientale
(E. Repetti Dizionario geografico della Toscana 1833)
Segnala a un amico busta
© www.appenninoromagnolo.it 2003-2018
Torna su