Home
Galeata

GALEATA

Comune della valle del Bidente
Provincia Forlì-Cesena
Altezza sul mare metri 235
Comunità Montana Appenino Forlivese

Frazioni: Pianetto, San Zeno

Superficie territorio comunale kmq 63

c.a.p. 47010
prefisso telefonico 0543
codice catastale D867

marzocco

Distanze:
dalla Via Emilia Km 33
dal Passo Calla Km 33
Posizione N 43° 59' 53" E 11° 54' 42"

L'antica Mevaniola, la potente abbazia di S. Ellero, le "radici" di Galeata

abitanti Galeatesi
Patrono 15 maggio Sant'Ellero

Seguitando per la strada del fiume fra li monti si giunge a Cusercolo, piccolo castello, ove è un ponte, per lo quale si passa da l'una riva all'altra del fiume. Più oltre evvi Civitella alla sinistra del fiume, et dopo due miglia nella bella valle vedesi Galeata, che sono tre contrade molto ricche et assai civili...........
Ivi è un'abbazia di S. Hilario che in quella visse con grande austerità di vita et santità, et lì sta il suo corpo da tutti li incoli in somma venerazione, et già fu abitazione di monachi.
Ella è diocesi da sé, però soggetta alla metropolitana chiesa di Ravenna, et non molto da longe sta l'abazia dell'Isola già loco di monaci camaldu- lensi. Nel fine di questa valle appare sopra lo colle una for- tissima rocca detta Pianetto.
(Fra Leandro Alberti descrizione di tutta Italia - Bologna 1550)


(Galiata, già Caligata) nella Valle del Bidente. – Borgo dove fu un castello, attualmente capoluogo di comunità, residenza di un potestà di terza classe sotto il Vicariato R. della Rocca S. Casciano, con antica chiesa arcipretura (S. Pietro in Bosco) nella Diocesi di San Sepolcro, già della badia di S. Ellero, in origine di Forlinpopoli e Bertinoro, Compartimento di Firenze.
È situato sulla sinistra del fiume Bidente lungo la strada provinciale che da Forlì per Meldola e Civitella di Galeata rimonta la valle dei tre Bidenti. – Il borgo principale è
fiancheggiato da decenti abitazioni, per la maggior parte fornite di portici, con vasta piazza per i marcati situata alla testa del borgo. – Trovasi nel gr. 29° 34’ 4” longitudine e 44° latitudine; 8 miglia toscane a scirocco della Rocca S. Casciano, 16 miglia toscane a ostro di Forlì, 3 e 1/2 a settentrione di Santa Sofia, e 12 miglia toscane circa a settentrione-maestro di Bagno.
(E. Repetti Dizionario geofgrafico della Toscana 1835)

Segnala a un amico busta
© www.appenninoromagnolo.it 2003-2018
Torna su